1. Home
  2. »
  3. Storie di clienti
  4. »
  5. Una stampante 3D dalla tecnologia rivoluzionaria Hybrid PhotoSynthesis, progettata e prodotta in soli 9 mesi

Una stampante 3D dalla tecnologia rivoluzionaria Hybrid PhotoSynthesis, progettata e prodotta in soli 9 mesi

La società tecnologica Axtra3D ha sviluppato con successo una stampante 3D rivoluzionaria con l'aiuto di Xometry e l'ha presentata per la prima volta al forum Formnext di Francoforte nel novembre 2021. Xometry ha parlato con diversi membri del team Axtra3D per capire come hanno raggiunto il loro obiettivo in così poco tempo.

Fin dall’inizio della stampa 3D in fotopolimeri dei primi anni 2000, i clienti hanno sempre dovuto scegliere tra tecnologie come la stereolitografia (SLA) e il Processo di Digital Light (DLP/LCD). Questa scelta richiede compromessi, sia sulla velocità e risoluzione di stampa (DLP/LCD) che sulla qualità della superficie e area di stampa (SLA).

Ma cosa accadrebbe se una nuovissima stampante 3D potesse combinare i vantaggi di SLA, DLP e LCD e offrire agli utenti nuove infinite opportunità? Questa è la sfida che Axtra3D ha deciso di raccogliere. L’azienda ha sede negli Stati Uniti e in Italia ed è specializzata nello sviluppo di soluzioni avanzate di produzione additiva. Attingendo alla sua esperienza, l’azienda ha iniziato a lavorare su un sistema pionieristico che combina i vantaggi di SLA, DLP e LCD in un’unica stampante 3D.

Axtra3D ha lavorato a fari spenti su questo progetto fino al forum Formnext e ha approfittato di questo evento come trampolino di lancio per la sua stampante 3D Lumia, che è alimentata dalla tecnologia brevettata Hybrid PhotoSynthesis (HPS).

Migliorare l’esperienza degli utenti ogni giorno 

Attraverso la tecnologia avanzata e la produzione additiva, Axtra3D punta a migliorare l’esperienza delle persone nella loro vita quotidiana in vari settori e applicazioni. La nuova tecnologia – Hybrid PhotoSynthesis (HPS) – che ha sviluppato l’azienda consente di stampare in 3D tutti i tipi di componenti con una risoluzione fine e offrendo velocità di stampa elevate nonchè un’eccellente qualità superficiale anche con grandi aree di stampa.

La nuova stampante 3D Lumia di Axtra3D è destinata a rivoluzionare ogni settore che si affida alla stampa 3D: cure mediche e dentistiche, automobilistico, aerospaziale, beni di consumo e prototipazione funzionale. I fondatori dell’azienda, Gianni Zitelli e Praveen Tummala, ritengono inoltre che gli utenti più creativi troveranno anche nuove applicazioni di stampa 3D nel prossimo futuro.

Stampante 3D Lumia di Axtra3D © Axtra3D
Stampante 3D Lumia di Axtra3D © Axtra3D

Il potere unico di due fonti di luce

Il team di ricerca e sviluppo di Axtra3D ha sviluppato internamente da zero la tecnologia HPS in nove mesi. La tecnica di Hybrid PhotoSynthesis combina due fonti di luce in un assieme personalizzato: HPS unisce brillantemente l’energia di due sorgenti luminose, DLP e laser, creando un motore di luce armonizzato che sfrutta in modo efficiente la potenza delle due sorgenti.

“Nella nostra tecnologia HPS, il laser definisce la risoluzione e, di conseguenza, HPS offre una risoluzione più elevata e una riproducibilità delle caratteristiche fini rispetto a un DLP standard”, spiega Zitelli.

The printing process of Lumia 3D Printer © Axtra3D
Il processo di stampa della stampante 3D Lumia © Axtra3D

Grazie a questa tecnologia unica, la stampante 3D Lumia realizza parti di alta qualità con accuratezza, precisione, finitura nei dettagli, affidabilità e ripetibilità. Questo esclusivo processo di stampa consente all’utente di stampare parti in 3D alla velocità di DLP/LCD offrendo al contempo la qualità superficiale e la scalabilità di SLA, insieme a una risoluzione ultra fine, stampa continua e capacità di prestazioni delle parti isotropiche.

“Gli utenti hanno spesso costi di finitura superficiale elevati”, afferma Tummala, “ma con la qualità della superficie e la risoluzione eccellenti offerte da HPS, possono risparmiare tempo e denaro poiché le parti stampate in 3D non richiedono alcun trattamento superficiale post-stampa”.

Surface quality comparison between DLP and HPS © Axtra3D
Confronto qualitativo della superficie tra DLP e HPS © Axtra3D

Fornitura di parti con Xometry per accelerare il processo produttivo

Axtra3D ha iniziato a lavorare sul suo progetto innovativo all’inizio del 2021 con l’obiettivo di lanciare la propria stampante 3D durante il forum Formnext tenutosi nel novembre dello stesso anno. “Pensavamo che ci sarebbero voluti circa 18 mesi per completare un progetto come questo”, spiega Tummala. “Grazie al team e ai nostri partner in Europa, ci sono voluti solamente 9 mesi”.

Ad agosto il team italiano ha lanciato la prima simulazione del complesso sistema ottico che ha riscosso un clamoroso successo. Successivamente ha accelerato l’intero processo di produzione. “Gran parte del merito va a Xometry, in quanto è stata in grado di fornire circa 2.000 parti in 6 settimane, una tempistica estremamente ristretta”, afferma Zitelli. “Abbiamo accesso a fornitori di CNC in Italia, ma strategicamente non sarebbe stata una buona mossa per la nostra azienda. Lavorare con Xometry ci dà accesso a migliaia di fornitori in tutto il mondo: questo è il vero valore della nostra collaborazione”.

Al fine di completare il progetto in tempo utile per il forum, Axtra3D ha chiesto a Xometry di produrre ogni singola parte di assemblaggio della stampante lavorandola al CNC in alluminio, dai componenti molto piccoli per il sistema di illuminazione agli elementi per la base della stampante. “Non possiamo immaginare nessun altro partner che avrebbe potuto consegnare le parti in tempo per permetterci di lanciare il prodotto ed esporlo a Formnext”, afferma Tummala. “

Il team di Axtra3D ha lavorato a stretto contatto con Liana Zedginidze di Xometry durante l’intero processo di produzione. “Siamo molto in debito con Liana per il suo sostegno al nostro progetto. Era disponibile per noi 24 ore su 24 e si è assicurata che le parti ordinate fossero prodotte e consegnate in tempo”, ha affermato Zitelli.

Ma Axtra3D non intende fermarsi qui. Lavorando di nuovo insieme a Xometry, il team prevede di produrre 10 stampanti 3D beta entro giugno per lanciare il proprio prodotto sul mercato industriale. Questa campagna beta, che sarà condotta con partner selezionati, mira a creare la migliore macchina possibile per i clienti.

Maggiori informazioni 

Riguardo Axtra3D 

Axtra3D è un’azienda tecnologica all’avanguardia specializzata nello sviluppo di soluzioni avanzate di produzione additiva, che coinvolgono l’optoelettronica. Essa si è dedicata alla trasformazione del settore della stampa 3D con una tecnologia unica nel suo genere che fornisce soluzioni alle sfide di produttività e produzione in vari settori verticali; compresa l’assistenza sanitaria, sia medica che dentale, e ogni tipologia di produzione, compresa la prototipazione industriale, di consumo, di design, automobilistica, aerospaziale e funzionale.

Maggiori informazioni su Axtra3D, tecnologia HPS e stampante 3D Lumia: https://www.axtra3d.com/  
Contatti di Gianni Zitelli (Italy): g.zitelli@axtra3d.com
Contatti di Praveen Tummala (USA): p.tummala@axtra3d.com

Riguardo a Xometry

Xometry è la piattaforma di produzione on-demand leader al mondo. Offriamo un’enorme capacità di rete, preventivi online istantanei e prezzi interessanti. La nostra rete europea di oltre 2.000 stabilimenti produttivi ci consente di mantenere costantemente tempi di consegna rapidi offrendo al contempo un’ampia gamma di funzionalità, tra cui lavorazione CNC, stampa 3D, fabbricazione di lamiere e stampa a iniezione. Xometry lavora con una base di clienti diversificata, che va dalle startup alle aziende Fortune 100 come BMW e Bosch.

Iscriviti per ricevere gli ultimi suggerimenti riguardo la produzione su richiesta: